EDITORIALE NUMERO

Non esistono imperatori filosofi

È certamente un caso, ma a un mese di distanza ci ritroviamo a parlare di un grande personaggio del passato che nelle interpretazioni di oggi oscilla periodicamente tra la polvere e l’altare (e non è Napoleone). Prima Pericle, oggi Nerone. Ma i due casi sono simili solo apparentemente. Nerone godette all’epoca di una

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

Il “mafioso” Pericle e il “meschinello” Plutarco

Ma insomma, chi era davvero Pericle? Lo stratego che portò al vertice la democrazia, la cultura, la potenza militare, la bellezza di Atene con la costruzione del Partenone e di altri templi dell’Acropoli, o un aristocratico populista che cercò di fare soprattutto i suoi interessi? Già Plutarco non era stato affatto

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

La città ai confini di tutto

Quando Costantino I volle costruire in Oriente la nuova capitale dell’Impero esaminò diversi siti, compreso quello di Troia, e poi decise di rifondare Bisanzio, nella sua splendida collocazione geografica sul Bosforo, ultimo lembo d’Europa e primo avamposto dell’Asia. Una collocazione unica al mondo ma assolutamente

Vedi dettagli »

EDITORIALE NUMERO

La Spada e il Diritto

Senza dubbio, per noi italiani era il nemico, l’imperatore tedesco che voleva imporre il suo dominio a casa nostra. Salvo poi ricorrere al suo aiuto quando alcuni Comuni intendevano limitare la potenza di altri.

Sta di fatto che Federico I di Hohenstaufen, più noto come Barbarossa, non fece altro che approfittare delle

Vedi dettagli »
Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito