Storica 122

Il grande ministro di Hatshepsut
Di umili origini, Senenmut fece carriera alla corte egizia fino a diventare l’uomo di fiducia della regina Hatshepsut. Prima di morire si costruì due monumenti funebri, ma la sua mummia non è mai stata trovata.
di TITO VIVAS

Il Santo Sepolcro
Nel IV secolo, negli anni di espansione della Chiesa cristiana promossa sotto il patrocinio di Costantino, l’imperatore fece costruire una splendida basilica al di fuori delle mura dell’antica città di Gerusalemme. Il luogo scelto era esattamente quello in cui, secondo la tradizione, era stato crocifisso e sepolto Gesù. Nel corso del tempo, dalle invasioni sasanide e araba all’epoca delle crociate e fino ai giorni nostri, la chiesa ha cambiato faccia molte volte.
di CAYETANA H. JOHNSON

Aristotele e il mistero della vita
Filosofo dalla curiosità illimitata, Aristotele dedicò varie opere all’anatomia umana. Riteneva che tutti gli organi si articolassero attorno al cuore, da cui emanava anche il calore
necessario ad animare il corpo.
di JORDI CRESPO SAUMELL

La villa dei Papiri
Nel 1750 nella città romana di Ercolano venne scoperta una fastosa residenza che era rimasta sepolta in seguito all’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. Al suo interno ospitava magnifiche opere d’arte e una grande biblioteca di quasi duemila testi filosofici.
di CARLOS GARCÍA GUAL

La nascita della banca
All’inizio del secondo millennio l’aumento della produzione agricola, lo sviluppo dell’artigianato e il decollo del commercio marittimo moltiplicarono gli scambi suscitando un maggior bisogno di moneta e stimolando la diffusione del credito. A trarne vantaggio furono innanzitutto i centri urbani italiani.
di FRANCO FRANCESCHI

La musica della rivoluzione
Tra il 1802 e il 1804 Beethoven decise di comporre un’opera che rispecchiasse la grandezza della sua epoca. Inizialmente pensò di dedicarla a Napoleone Bonaparte, ma alla fine la chiamò Sinfonia eroica.
di STEFANO RUSSOMANNO

Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito