Botticelli, il pittore dei Medici

Sandro Botticelli visse da protagonista il fermento culturale della Firenze dei Medici. Tra gli artisti è forse quello più legato alla cerchia medicea, di cui rappresenta gli ideali umanistici di bellezza e armonia in un momento in cui Firenze vedeva il rinnovarsi della cultura classica e la scoperta del neoplatonismo, che affermava la supremazia dello spirito sulla materia.
di ALESSANDRA PAGANO

Fenicia, terra di porpora
La ricchezza dei fenici si basava sulla porpora, prodotto ottenuto da un umile mollusco, ma bramato dai re, e il cui peso aveva il valore dell’oro. La domanda superò le riserve esistenti.
di PEDRO AZARAS

I templi in Grecia
In Grecia i santuari non erano semplici luoghi di culto. Suddivisi in una cella riservata alla divinità e un porticato aperto a tutti, i templi rispecchiavano infatti l’organizzazione sociale della polis e la separazione tra uomini e dei.
di PEDRO AZARAS

La grande ribellione di Budicca
Sotto la guida della regina degli iceni Budicca, tra il 60 e il 61 d.C. i britanni si ribellarono ai romani che, oltre a essere smodatamente avidi, avevano riservato un trattamento ignobile alla stessa sovrana e alle sue figlie, che erano state stuprate e umiliate. Roma schiacciò la rivolta con una brutale repressione.
di RICHARD HIGLEY

Notre-Dame, la nascita di un simbolo
A metà del XIX secolo l’architetto Viollet-le-Duc intraprese il restauro della più emblematica cattedrale medievale di tutta Europa. Il suo lavoro rappresentò un modello per futuri interventi, ma fu anche al centro di numerose critiche.
di ALMUDENA B. VALLÉS

Il Giappone si schiude al mondo
Costretti dai cannoni statunitensi ad aprire le proprie frontiere al commercio estero dopo secoli di totale chiusura, i giapponesi capirono di dover adattarsi alle regole dell’epoca moderna. Dal 1867 l’imperatore Meiji intraprese una serie di riforme che cambiarono il volto del Paese.
di JOSE P. ESPINOSA

Vuoi essere sempre informato sulle iniziative di Storica? iscriviti subito